Home

Viaggi

Voli Hotel Auto Crociere Vacanze

Viaggiatori

Blog Diari di viaggio Guide

Il blog di Viaggiare.it: tieniti informato sulle iniziative e le offerte di Viaggiare per te, condividi con gli altri le tue esperienze di viaggio in giro per il mondo, scopri i mille modi di conoscere, divertirti, e riposarti viaggiando.

Prenotazioni e assistenza 89 20 40 Lunedì-Domenica, 24h/24 Costo max ‚ā¨ 1,8 IVA incl/min

» home » blog » Videoguide » Viaggio in Marocco

Ricerca Voli


Cerca »

Ricerca Hotel

Dove vuoi alloggiare?

Arrivo / Partenza

Adulti
Bambini


Cerca »


Ricerca Vacanze

Ricerca subito la tua vacanza all-inclusive o un weekend low cost con Viaggiare.it


Cerca Ľ


Cerca: nel sito nel web

Blog

Viaggio in Marocco


Viaggiare sta preparando delle videoguide sulle principali destinazioni turistiche in Italia, in Europa e nel mondo. Cominciamo questa serie di entries con una videoguida sul Marocco: il viaggio passerà per Casablanca, Meknes, Marrakesh. Puoi guardare il video completo del viaggio in Marocco nella guida del Marocco.

 


Tags: , , ,


AddThis Social Bookmark Button


Scritto da Raffaella il 08/02/2008 alle 11:57 in Videoguide
» Permalink

Citazioni

URL per la segnalazione di citazione (trackback):
http://www.viaggiare.it/blog/mt-tb.cgi/87


Commenti (1)

Scritto da iguanasaharatours Marocco il 17/10/2008 alle 02:07 :

I viaggi in Marocco ti porteranno alla scoperta di città avvolte dal mistero come Tangeri, Féz, Casablanca e Marrakech, di paesaggi senza tempo dove il deserto si confonde con le rocce, il blu intenso del cielo e il bianco calce delle Casbah, di litorali soleggiati e dalle acque invitanti come quelli di Agadir e di affollati mercati all'aperto (souk) dove acquistare splendidi tappeti, oggetti artigianali in legno e cuoio e gioielli.
Ma un viaggio in Marocco è anche un'immersione totale in una terra stimolante che ti avvolgerà con i suoi profumi, la sua musica, le sue feste religiose, la sua arte, le sue spezie e la ricca tradizione culinaria. Impossibile pensare a dei viaggi in Marocco che non prevedano la visita di Marrakech, città imperiale, cuore storico del Paese.
Discorso analogo per Féz, Casablanca e Tangeri, ma anche per l'attuale capitale del Marocco, Rabat.
Ma dato che dei paesaggi, delle oasi e delle città marocchine si conosce ormai praticamente tutto, di seguito vogliamo soffermarci brevemente sulla spiritualità musulmana del Paese, sulle sue feste (religiose e non) e sulla sua cucina.

Marrakech tuttavia è la vera meta simbolo dell'intera nazione, misteriosa e intramontabile Perla del Sud. Le varie dinastie regnanti hanno sempre puntato ad arricchire la città che oggi offre ai turisti provenienti da tutto il mondo uno spettacolo emozionante fatto di antichi monumenti, giardini e vivacissimi luoghi di ritrovo: dal famosissimo minareto della Koutoubia alla centrale piazza Jemaa el Fna, dalla colorata Menara alle Tombe Sadiane delicatamente intersiate, fino allo sfarzoso Palazzo Reale, alle tante moschee e mercati (souk) affollati di fedeli e merci.
Tutta la Medina di Marrakech (ovvero la città vecchia racchiusa entro le mura) è comunque un luogo dal fascino indimenticabile.
Il Paese conta diverse feste in onore dei santi e del profeta Maometto: durante i tuoi viaggi in Marocco potrai apprezzare il fascino e la tradizione di queste celebrazioni. Alla fine di maggio o all'inizio di giugno si svolge il Moussem di Sidi Mohammed M'a al-Ainin, che offre l'occasione di vedere gli "uomini blu" (i nomadi Tuareg del Sahara) e i raduni delle trib√Ļ. Nello stesso periodo c'√® la Festa del Folklore Nazionale di Marrakech: una manifestazione che dura dieci giorni allietata da danzatori, i musicisti e altri artisti provenienti da tutto il Paese.

A fine ottobre, Erfoud, una cittadina del nord, ospita una festa (Fête des Dattes) in onore del dattero, quintessenza del frutto del deserto. La Festa dell'Indipendenza, invece, è una delle cinque feste nazionali secolari e si celebra il 18 novembre. I viaggi in Marocco ti faranno conoscere il piatto nazionale del Paese, ovvero il "couscous", semola finemente macinata e cotta che di solito accompagna uno stufato di agnello e verdure.

Viene servito con una salsa molto piccante chiamata "sarissa". Un altro piatto molto diffuso è la "tapine", ottimo stufato di carne e verdure aromatizzato con erbe e spezie. Una specialità berbera è lo "m'choui", un agnello intero arrostito all'aperto e condito con zafferano e peperoncino. Il miglior piatto marocchino, tuttavia, è forse la "pastilla" ("bastaila" in arabo), un miscuglio composto da carne di piccione, uova aromatizzate al limone, mandorle, cannella, zafferano e zucchero, il tutto racchiuso in diversi strati di una sfoglia detta "ouarka". Due dolci famosi sono le "kaab el ghzal" (corna di gazzella) e le "m'hancha" (spire di serpente), mentre la bevanda nazionale è il tè alla menta ("atay" in arabo).

Scrivi un commento

(Se è la prima volta che lasci un commento sul nostro blog, il tuo messaggio necessita di essere validato prima di comparire!)






Non sono consentiti messaggi anonimi, pubblicitari, offensivi o osceni. Gruppo Viaggiare si riserva il diritto di cancellare i messaggi che vadano contro queste indicazioni; in ogni caso Gruppo Viaggiare non può essere ritenuto responsabile per messaggi che possano danneggiare i diritti di terzi.



Specifica il codice visualizzato





Viaggiare.it


               

Home

»Chi siamo »Condizioni contrattuali »Centro assistenza »Impegno sociale

Voli

»Compagnie aeree »Offerte voli

Hotel

»Prenotazione hotel

Auto

Crociere

»Costa Crociere »MSC Crociere

Vacanze

»Pacchetti vacanza »Weekend

Blog

Diari di viaggio

»Help

Guide

Voli low cost | Bravofly | Hotel di design | myvacanze | myristoranti | myricette

Viaggiare S.r.l. - P. IVA 04403760962
"Viaggiare.it" Licenza agenzia viaggi A+B - autorizzazione N. 132984/10 del 07 luglio 2010. © Viaggiare Srl